Una sera mio marito si è presentato in camera con un DILDO simile a quello in foto e io gli ho detto che poteva sognarsi di infilarmi quel coso così lungo e grosso in uno dei miei buchi. Avevamo già utilizzato altre volte, vibratori e/o falli realistici nei nostri giochi sessuali sia davanti che dietro quindi ovviamente i miei buchetti erano già "allenati" a dimensioni diverse ma questo proprio NO!!!

Mio marito però sa come prendermi a letto e ha iniziato prima con un bel massaggio rilassante, poi a passarmi la sua lingua dappertutto per poi penetrarmi davanti molto lentamente con il suo pene, senza però farmi venire ma rendendomi sempre più eccitata e bagnata al punto che avrebbe potuto farmi qualsiasi cosa e lui lo sapeva...

Mi ha fatto sedere sul bordo del letto e poi baciandomi ha spinto il mio corpo sul materasso, la sua lingua è uscita dalla mia bocca e dopo essere passata su entrambi i miei capezzoli duri, è arrivata dritta in mezzo alle mie gambe che tenevo divaricate mentre lui si inginocchiava a pavimento in modo che la sua testa rimanesse all'altezza giusta per continuare a leccarmi. Dopo qualche minuto ho iniziato a sentire le sue dita, infilarsi nei miei buchi senza che mi rendessi conto di quali e quante potessero essere, sia per effetto della mia supereccitazione che per l'utilizzo del lubrificante, a questo punto ha preso le mie mani e accompagnandole tra le mie gambe, mi ha chiesto di tenermela larga e mentre la sua lingua ricominciava a giocare con il mio clitoride ho sentito un'enorme cappella di gomma appoggiarsi sull'interno delle mie grandi labbra e allora ho sussurrato... "sei proprio uno stronzo!", lui non ha detto niente, forse non ha nemmeno sentito o magari ho solo pensato di averlo sussurrato, ha continuato a leccare e poi ha iniziato a spingere lentamente quel grosso coso dentro di me che è entrato tutto fino in fondo e devo dire senza troppa resistenza, ha quindi iniziato a muoverlo avanti e indietro, non ci stavo letteralmente capendo più niente, mi sono accorta che stavo urlando dalla goduria, solo quando la sua mano mi ha tappato la bocca per evitare che i vicini di casa potessero venirci a suonare dalla porta per chiederci cosa stava succedendo. Ho raggiunto un orgasmo indimenticabile e mentre quel grosso fallo di gomma era ancora tutto dentro di me, mio marito ha finalmente fatto riposare le sue ginocchia mettendosi in piedi al bordo del letto, ha portato con una mano le mie gambe indietro verso la mia testa quanto bastasse per alzare leggermente il mio culo dal materasso e con l'altra mano mi ha infilato il suo pene caldo, duro e ben lubrificato nell'unico buco che avevo libero, ad ogni spinta sentivo il rumore dei suoi attributi sbattere sulle mie chiappe e l'enorme DILDO davanti sembrava mi arrivasse fino in gola. Sono riuscita a venire di nuovo, proprio mentre sentivo le contrazioni del membro di mio marito che mi eiuculava dentro e questa volta non siamo riusciti a stare in silenzio, speriamo di non aver disturbato i vicini di casa... ;-) 

Posted in Racconti Erotici By

Oink